• Staff@play-system.eu

Le origini del mito

Le origini del mito

Curiosità

07/08/2019

Lorenzo Viglione

Come abbiamo visto nello scorso articolo, Frieza è un tiranno senza scrupoli, paranoico e superstizioso; la leggenda del Super Saiyan lo ha tormentato per tutta la vita fino al momento della tragica decisione di distruggere l’intera razza dei Saiyan ed il loro pianeta. Come tutti noi sappiamo, solo uno di essi, grazie ad una visione del futuro, provò negli ultimi giorni ad opporsi al malvagio imperatore cercando di creare una ribellione che però fallì miseramente… Con l'uscita dell'ultimo film, Dragon Ball Super Broly Il Film, sappiamo che le cose sono andate leggermente diversi ma restiamo fedeli alla prima versione della storia narrata ormai tanti anni fa..

Stiamo parlando di lui, Bardock, padre di Goku e capo della squadra che a breve descriveremo.

Proviamo ora a raccontare la storia delle carte blu di TB3. Eccezionalmente questa categoria di carte è al di fuori della saga di Frieza poiché appare nella serie in un flash back lungo solo qualche secondo; l’intera storia la si può scoprire nel lungometraggio animato “Le origini del mito“, film che narra la storia di Bardock, un guerriero Saiyan inviato insieme ai suoi compagni sul pianeta Kanassa per sterminarne la popolazione e reclamarlo sotto la bandiera dell’impero di Frieza.

Durante lo sterminio, Bardock riceve da un Kanassiano la maledizione di poter vedere stralci del futuro riguardo soprattutto lo sterminio del suo popolo e la distruzione del suo pianeta.

Sin da subito, Bardock non crederà a queste visioni ma quando troverà i suoi compagni uccisi dagli scagnozzi di Frieza, capirà che la fine ormai è vicina. Tornato sul pianeta Vegeta, si concentrerà sull'organizzazione di una ribellione ma preso per matto non riuscirà a respingere l’onda distruttrice lanciata malvagio imperatore che travolgerà anche lui distruggendo l'intero pianeta (oppure rispedendolo nel passato nello spin off).

Partendo dal protagonista della saga, Bardock è un guerriero di terza classe nella società Saiyan, facente parte di una squadra di Guerrieri addetta alla conquista di pianeti per conto dell’imperatore Frieza.  

 

 

Bardak divenne padre di due maschi: il primo, di nome Radish, dimostrò fin da piccolo il suo animo da combattente Saiyan mentre il secondo, dal basso livello combattivo, non è altro che il nostro protagonista Goku conosciuto anche come Kakarot.

 

 

Gine, la madre dei suoi figli, apparve per la prima volta in uno spin off ed è stata canonizzata nell’ultimo film uscito nelle sale "Dragon Ball Super Broly". Poco adatta al combattimento, venne esclusa dalla squadra di Bardock dopo che quest’ultimo le salvò più volte la vita; dopo questi ripetuti salvataggi, lei si innamorò di lui ed in seguito venne ricollocata alla distribuzione del cibo.

 

 

Passando ai compagni di squadra, il primo da nominare è sicuramente Tora, il guerriero più alto e fedele della squadra, la peculiare capacità è quella di usare una fiamma blu come sfera energetica; il suo nome è stato ispirato dal Pomodoro.

 

 

Fasha, unico membro femminile rimasto dopo l’esclusione di Gine, non è assolutamente da meno rispetto ai suoi compagni; il suo nome è un gioco di parole del Mais.

 

 

Shugesh è il guerriero dalla stazza più massiccia della squadra, crudele con i nemici e sempre leale verso i suoi compagni di squadra; il suo nome originale deriva dalla Zucca.

 

 

Borgos, ultimo membro della squadra (ma non per importanza), è un guerriero dalle poche parole e dalla personalità misteriosa; in giapponese il suo nome è ispirato alla Patata.

Da sempre avremmo voluto un approfondimento sulle origini del mito e siamo sicuri che in futuro ne sapremo di più anche tramite qualche spin off magari. Per ora ci divertiamo a raccontare e rivivere storie tramite queste carte e non facciamo altro che sognare personaggi non canonici come Son Goku SS4 (presente in Miracolous Revival) e Nappa SS3 (carta di prossima uscita in bt7). 

Anche per oggi è finita e, come sempre, per ogni info ci trovate alla nostra mail redazionale "redazione@dbs-cardgame.it"; inoltre non dimenticate di seguirci sui nostri canali social:

Youtube"https://www.youtube.com/user/duelistit"
Instagram: "https://www.instagram.com/dbs_cardgame_it/"
Facebook: "https://www.facebook.com/groups/221751241744471/"

ALLA PROSSIMA CON I NAMECCIANI!